×

Dettaglio del contributo

Home Contributi a fondo perduto CONTRIBUTO BENI STRUMENTALI - NUOVA SABATINI 2020

Iscriviti alla newsletter

Scopri le ultime novità sui contributi a fondo perduto

ISCRIVITI

Leggi Anche

SCOPRI GLI ALTRI CONTRIBUTI
A FONDO PERDUTO

CONTRIBUTO BENI STRUMENTALI - NUOVA SABATINI 2020

CONTRIBUTO BENI STRUMENTALI - NUOVA SABATINI 2020

febbraio 12, 2020



Il Ministero dello Sviluppo Economico mette a disposizione delle imprese un contributo a fondo perduto pari all’ammontare degli interessi maturati su un finanziamento/leasing al tasso del 2,75% annuo per cinque anni. L’agevolazione prevede una maggiorazione al 3,575% del tasso di interesse annuo per finanziamenti/leasing relativi ad investimenti nell’ambito del 4.0 e a fronte dell’acquisto di macchinari, impianti e attrezzature a basso impatto ambientale.

Esempi di calcolo del contributo:


L’importo massimo di finanziamenti/leasing agevolabili per ciascuna azienda è pari ad € 4.000.000,00.

Il contributo verrà erogato annualmente nei cinque anni successivi l’investimento. Per gli investimenti non superiori ad € 200.000,00 la liquidazione del contributo avverrà in un’unica soluzione.

Il progetto di investimento deve essere realizzato successivamente alla data di presentazione della domanda di contributo
e non sono ammessi acquisti per i quali sono già stati pagati acconti prima di tale data.

La scadenza della presentazione della domanda è subordinata alla disponibilità delle risorse stanziate.

Sono ammissibili le seguenti tipologie di spese:
  • acquisto di impianti e macchinari; 
  • acquisto di attrezzature industriali e commerciali;
  • acquisto di altri beni (autocarri, mobili, macchine d’ufficio, software ecc.).
NON sono ammessi investimenti per acquisto di terreni e fabbricati.

Requisiti per ottenere il contributo:
  • la domanda di contributo deve essere presentata prima della stipula dei contratti con i fornitori (anche il solo versamento di un acconto impedisce la possibilità di presentare la domanda);
  • i preventivi devono avere un valore totale pari o superiore ad € 20.000,00 + IVA;
  • il bene oggetto del contributo deve essere nuovo di fabbrica (beni usati non ammessi);
  • le fatture devono essere pagate esclusivamente dal conto corrente su cui è stato erogato il finanziamento;
  • essere in possesso di DURC regolare ed aver pagato il diritto annuale camerale.

Lo studio rimane a disposizione per una valutazione gratuita del progetto e per l’eventuale istruttoria della domanda di contributo.

Vuoi maggiori informazioni? Siamo a tua disposizione !

Vuoi maggiori informazioni? Siamo a tua disposizione !

Iscriviti alla newsletter

Inserisci i tuoi dati per essere aggiornato su tutte le novità

   Dichiaro di aver preso visione dell' Informativa riguardante il trattamento dei dati personali
Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Maggiori informazioni.